La sinergia tra la natura di un luogo e la mano dell’uomo è la quinta essenza della creatività

Mino Caggiula

Nizza Paradise Residence rappresenta un connubio perfetto tra arte, lusso e architettura. La realizzazione di una trilogia di spazi pubblici, semipubblici e privati, lo studio dell’andamento del terreno, la traduzione in architettura del linguaggio naturale: queste le basi di questo straordinario progetto Nizza Paradise, che si è rivelato il vincitore del primo premio di un concorso di idee per la riqualificazione dell’intero lotto.

Il progetto, Progettato dallo Studio Mino Caggiula Architects di Lugano, Svizzera e promosso dal promotore Norbert Candinas  Nocasa AG, di Coira, Svizzera, è attualmente in fase di finiture e si modella adattando le proprie linee costruttive alle morbide direttrici del pendio del monte San Salvatore. A spiazzare lo sguardo è una forma che punta verso l’alto e segue le curve di livello del suolo, mentre ad addolcire l’effetto è una ben equilibrata composizione di livelli orizzontali che si aprono sullo splendido paesaggio circostante. Da qui ci si affaccia poi su profonde terrazze e si è liberi di indagare tutto ciò che i punti cardinali offrono: il bosco a occidente, il Parco del Guidino a oriente, la distesa blu del Lago di Lugano che riempie l’orizzonte guardando a sud. 

Parco, lago e città si incontrano dunque attraverso un percorso pedonale al piano terra in cui molteplici flussi vengono convogliati all’interno del nuovo edificio e lo spazio del pubblico, del semipubblico e del privato si incontrano in un’unica grande sfera rivista e ripensata in chiave nuova. Ed è proprio l’impatto della novità che vuole concludere il progetto: nasce così un cannocchiale che, incastonato nel declivio, inquadra il paesaggio e accoglie una SPA per il benessere degli inquilini del Residence, delineando volumetricamente il percorso visivo così creato.

ARCHITETTO: Mino Caggiula